Logo Agridep

Depurazione acque pastificio

Depurazione acque pastificio

Industrie alimentari


Presentiamo un'importante novità nel settore del trattamento delle acque di scarico delle industrie agroalimentari, una macchina in grado di:

  • Più che dimezzare i costi energetici della depurazione
  • Ridurre fino al 90% il costo di smaltimento del fango di supero
Dopo la separazione iniziale, la stessa macchina può essere utilizzata anche per il fango biologico

AgriDep srl è un'azienda giovane che opera con personale tecnico dirigenziale con oltre 40 anni di esperienza nel settore della depurazione delle acque di scarico con particolare riferimento al settore agroalimentare.

Il continuo impegno nella ricerca di soluzioni sempre innovative nel trattamento delle acque di scarico volte a migliorare i rendimenti, come la pioneristica esperienza in Italia nella tecnologia MBR (Membrane Bio Reactor) che ha permesso a centinaia di aziende di fare un salto di qualità nella depurazione, ci hanno portato a nuove soluzioni che mirano alla valorizzazione delle sostanze organiche contenute nelle acque di scarico. I maggiori vantaggi si ottengono nei reflui delle aziende alimentari che lavorano patate e pasta, dov'è possibile recuperare il materiale organico da collocare come sottoprodotto alle numerose aziende agricole dotate di impianti di biogas autorizzati a riceverli. Sono soluzioni che mirano a ridurre il carico inquinante alla sua origine, riducendo di conseguenza il carico alla depurazione, a vantaggio dell'etica di produzione e dell'ambiente.

La macchina non si intasa mai, funziona in continuo con bassissime potenze elettriche (0,2-0,3 kW/m3) è in grado di separare la frazione organica dai reflui e i solidi sospesi, alleggerendo notevolmente il carico inquinante, e lasciando un residuo molto compatto palabile da accumulare in container da cedere come sottoprodotto per integrare la matrice organica in alimento agli impianti di biogas.

La macchina non si intasa mai, funziona in continuo con bassissime potenze elettriche (0,2-0,3 kW/m3) è in grado di separare la frazione organica dai reflui e i solidi sospesi, alleggerendo notevolmente il carico inquinante, e lasciando un residuo molto compatto palabile da accumulare in container da cedere come sottoprodotto per integrare la matrice organica in alimento agli impianti di biogas.

Impianto di depurazione acque pastificio Impianto di depurazione acque pastificio Impianto di depurazione acque pastificio Impianto di depurazione acque pastificio Impianto di depurazione acque pastificio Impianto di depurazione acque pastificio Impianto di depurazione acque pastificio

Un'importante azienda alimentare del Nord Italia che produce gnocchi di patate ha ottenuto una riduzione dell'80% del COD (da 10.000 mg/l a 3.000 mg/l) e del 90% dei solidi sospesi (da 6.000 mg/l a meno di 200 mg/l) con un costo energetico e di reagenti irrisorio. Ciò ha permesso di ridurre drasticamente i costi della depurazione con tecnologia MBR, incrementando contemporaneamente la produzione.